Casina Morgese

Casina Morgese

Home » ARCHIVIO » NICCOLO' VAN WESTERHOUT, MUSICISTA (PROFILI ERUDITI/7)

NICCOLO' VAN WESTERHOUT, MUSICISTA (PROFILI ERUDITI/7)

NICCOLO' VAN WESTERHOUT, MUSICISTA (PROFILI ERUDITI/7) - Casina Morgese

Profilo biografico, opere, riconoscimenti.

Niccolò Van Westerhout nasce a Mola di Bari nel 1857 e muore a Napoli nel 1898. Musicista innovativo, sensibile all'estetica wagneriana, scrive molte composizioni per pianoforte, per pianoforte e strumento, per canto e pianoforte, per orchestra nonchè 4 opere liriche (fra cui la famosa Doña Flor). Legatissimo al "Poggio delle Antiche Ville", ove soggiornava nelle ville di un suo zio e del suo benefattore Vito De Stasi, Van Westerhout rappresenta una figura importantissima anche per la sua città natale, che non ha mancato di onorarlo in vari modi: intitolandogli in vita (1892) il Teatro Comunale costruito nel 1888, intestandogli una strada importante, realizzando un monumento commissionato allo scultore molese Bruno Calvani (1964), traslando le sue ossa dal cimitero di Napoli alla cappella molese della famiglia De Stasi (2007), promuovendo celebrazioni periodiche della sua figura e della sua musica a partire da quella del 5 ottobre 1898, occupandosi di lui nelle pubblicazioni locali. Questo interesse è stato testimoniato anche dalla comunità molese in USA.

Leggi nel file allegato il suo profilo biografico e vedi altre immagini nella Foto Gallery.

Nella foto: ritratto di N. Van Westerhout, opera di Giovanni Matteo De Stasi.

commenti (0)